Specialisti nella flessibilità

by Italica
in Blog
Hits: 992

Una gamma di soluzioni per la personalizzazione e la decorazione di oggetti per l’industria, l’artigianato e la comunicazione promozionale.

.

Un partner, in grado con la sua esperienza e conoscenza di supportare e sostenere lo sviluppo di nuovi business degli operatori della comunicazione visiva ma non solo. Infatti Italica affianca all’attività di distribuzione di sistemi digitali Epson e Mimaki (per il triveneto) una costante ricerca di soluzioni originali e customizzate per applicazioni particolari. Abbiamo chiesto a Nicola Pagnussat, amministratore Italica, di spiegarci come si articola l’offerta dell’azienda e le ultime ricerche in corso.

 

Da cosa nasce la proposta di soluzioni personalizzate che Italica offre a diversi operatori?

Pagnussat: Da anni operiamo nel mercato della comunicazione visiva, sia come distributori di sistemi di stampa Mimaki ed Epson, o come partner di Colorgate. Un’esperienza che ci ha fatto conoscere anche da aziende industriali e artigianali che volevano  ampliare le loro possibilità di business, cercando soluzioni studiate ad hoc per le loro necessità. In questo caso i sistemi attualmente in commercio non erano in grado di rispondere pienamente alle richieste specifiche, e abbiamo deciso di offrirci non solo come distributori di tecnologie ma come sviluppatori di opportunità di business. Aver lavorato al fianco di molti imprenditori di settori diversi ci ha permesso poi di poter cogliere al meglio le reali possibilità che le tecnologie e i materiali oggi sono in grado di offrire, testarne i limiti e spingerci a ricercare sviluppi e ampliamenti di gamma. Sono due attività che alla fine, svolgendole in contemporanea, possono beneficiare l’una dell’altra.

Flessibilita 3In concreto cosa proponete dunque?

Pagnussat: Abbiamo diverse soluzioni allo studio, nate da specifiche esigenze dei nostri clienti e che oggi possiamo proporre e adattare a esigenze diverse e uniche. Ad esempio la sublimazione 3D (di cui abbiamo parlato sullo scorso numero di Pubblitec, edizione 6.2014 pagina 52) è nata mettendo a frutto la nostra conoscenza della tecnologia a sublimazione, carte e inchiostri, a cui abbiamo aggiunto un processo originale Italica per il trasferimento dei colori sugli oggetti tridimensionali tramite calore. Abbiamo insomma ingegnerizzato un processo produttivo per renderlo più funzionale e appetibile anche a piccole e medie industrie, e devo dire con orgoglio, con grandi risultati e apprezzamenti. Lo stesso discorso vale per altre soluzioni che proponiamo, che nascono dalla conoscenza della tecnologia disponibile e integrate e ampliate con soluzioni nuove in fatto di materiali, consumabili, software.
Cosa proponiamo? In estrema sintesi: soluzioni!


Flessibilita 4Facciamo qualche esempio...

Pagnussat: Da diversi anni collaboriamo con partner che condividono la nostra visione di approccio al mercato. Un esempio è Colorgate, con la quale abbiamo instaurato una proficua collaborazione per sviluppare sistemi OEM per l’industria unendo hardware, Rip e inchiostri in grado di dialogare al meglio per ottimizzare processi produttivi e qualità dei risultati. L’esperienza Colorgate nella profilazione e la nostra specifica conoscenza di applicazione e scelta dei materiali ha permesso di sviluppare software specifici per le diverse esigenze dei nostri clienti. Un altro esempio riguarda proprio gli inchiostri. I sistemi oggi sul mercato sono molto flessibili e di alta qualità, ma non possono chiaramente coprire l’intera gamma di possibilità di stampa, soprattutto in relazione al range di materiali di supporto che è in continua espansione. Per questo serve sviluppare Rip in grado di gestire al meglio diversi profili colore ma soprattutto formulazioni di inchiostri in grado di garantire risultati impeccabili per diverse tipologie di supporti. Pensiamo ad esempio al vetro, al metallo, al legno... Ogni materiale reagisce in modo diverso ai processi di stampa, e solo inchiostri sviluppati ad hoc permettono di mantenere una qualità elevata. E in questo senso abbiamo una partnership con Contecolor, che ha condiviso i nostri ambiziosi progetti e ci ha offerto una grande esperienza nel settore per dare valore aggiunto alle nostre soluzioni. Inoltre il lavoro sugli inchiostri permette di valorizzare anche tecnologie relativamente più ‘antiquate’, come la spray Jet (aereografia digitale), potendola proporre per la stampa tridimensionale di oggetti finiti come ad esempio borse, calzature e articoli moda, con risultati di qualità. Oppure possiamo sviluppare soluzioni ad hoc per colorazioni ed effetti particolari, come effetto acqua, o anticati, metallizzati... E in fase di definizione abbiamo altri progetti interessanti, che nel giro di qualche mese vedranno la luce e pensiamo potranno dare un nuovo stimolo alle aziende per sviluppare i loro business.
Dateci un’idea, e la trasformeremo in realtà!